Close

21 Febbraio 2021

Devitalizzazione o otturazione? Principali differenze

Devitalizzazione o otturazione? Principali differenze

La carie dentale è uno dei problemi orali più comuni e il suo trattamento dipende dall’entità di esso. Controlli regolari dal dentista possono identificare carie e altre condizioni dentali prima che causino sintomi preoccupanti e portino a problemi più seri.
Prima si interviene con le cure necessarie, maggiori sono le possibilità di detenere la crescita della carie prevenendo la sua progressione.
Il grado di estensione e la gravità determinerà quindi il trattamento delle carie.
Le otturazioni sono la principale opzione di trattamento quando la carie è nella sua fase iniziale. Questa procedura consiste nella rimozione della carie presente nel dente e nel riempimento della cavità con diversi tipi di materiali, le resine composite sono le più comuni.

Il trattamento endodontico o devitalizzazione è necessario quando il nervo del dente si infiamma o si infetta a causa di cavità profonde non curate, procedure dentali ripetute, corone difettose o fratture nel dente. In questi casi una semplice otturazione non è sufficiente.
Se l’infiammazione o l’infezione della polpa non viene trattata, può causare dolore e portare ad un ascesso. Il trattamento endodontico consiste nel rimuovere il nervo, pulire e disinfettare accuratamente l’interno del dente ed infine riempire e sigillare il canale. Infine, il dente verrà ripristinato con una corona o con un intarsio, permettendo al dente di svolgere una funzione normale.

Se il trattamento necessario non viene eseguito, l’infezione può peggiorare o la distruzione del dente può diffondersi fino a quando non sarà possibile ripristinarla. In questi casi l’unico trattamento possibile sarà l’estrazione del dente.